1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Alcool Test
 
 
Alcool Test

Contenuto della pagina

81° Congresso Nazionale SIML

La Medicina Del Lavoro, Dalla Prevenzione alla Promozione della Salute

81° CONGRESSO NAZIONALE DI MEDICINA DEL LAVORO
La Medicina Del Lavoro, Dalla Prevenzione alla Promozione della Salute" (26-28 settembre 2018)

BARI - Bari ospita l'81° Congresso Nazionale di Medicina del Lavoro dal titolo "La
Medicina Del Lavoro, Dalla Prevenzione alla Promozione della Salute"
(26-28 settembre 2018).

La Scuola di Medicina del Lavoro barese è lieta di annunciare l'81° Congresso Nazionale
della Società Italiana di Medicina del Lavoro, che si terrà a Bari dal 26 al 28
settembre 2018 presso il The Nicolaus Hotel. Il Congresso Nazionale della
Società scientifica torna in Puglia dopo quelli tenuti a Pugnochiuso (FG) nel
1973 e a Bari nel 2003. Con il passare degli anni da quel lontano 1973 il
lavoro si è profondamente modificato, passando da attività produttive prevalentemente
di tipo industriale organizzate in aziende di tipo medio-grandi ad attività
produttive organizzate in piccole aziende con pochi dipendenti, con tutte le
conseguenze correlate, quali incertezza del rapporto di lavoro, scarsa
sicurezza sul posto di lavoro, ecc. In questa trasformazione del mondo
produttivo nazionale un ruolo fondamentale hanno avuto le normative di
prevenzione e sicurezza sul lavoro, tutte di derivazione comunitaria, che si
sono succedute dall'inizio degli anni '90 (DD. Lgss. 277/91, 626/94 e 81/08 in
vigore) e che hanno portato al contenimento dei rischi occupazionali
tradizionali, quali rumore, vibrazioni, silice cristallina, amianto ed alla
conseguente scomparsa pressochè totale delle malattie professionali ad essi
correlate, mentre emergevano nuove patologie, quali quelle muscolo
scheletriche, che rappresentano attualmente il 70% delle malattie professionali
segnalate all'Istituto assicuratore.

La parcellizzazione delle aziende produttive e le modalità organizzative del lavoro
da queste svolto se da un lato rendono spesso difficile definire il rischio cui
sono esposti i lavoratori dall'altro lato permettono di rilevare una incessante
richiesta di mantenimento della salute da parte dei lavoratori durante lo
svolgimento del lavoro. La risposta a questa richiesta non può che essere
fornita dal medico del lavoro, che possiede la formazione culturale necessaria
ad analizzare la relazione lavoro-lavoratore e favorire il benessere del
lavoratore, agendo sia sui fattori di rischio occupazionali cui è esposto sia,
in collaborazione con il medico di base ed altre competenze specialistiche
mediche, sui fattori di rischio non occupazionali. In questo contesto il
Comitato promotore locale insieme al Consiglio Direttivo della Società hanno individuato
i temi congressuali principali da discutere in questo Congresso nazionale,
riguardanti l'industria siderurgica, un argomento tradizionale della nostra
Disciplina, l'attualità del Decreto 81/08 a 10 anni dalla sua emanazione ed il
ruolo che il medico del lavoro può svolgere nell'ambito della promozione della
salute nei luoghi di lavoro. In Puglia, a Taranto è presente uno dei più grandi
impianti siderurgici europei a ciclo integrale.

Le sue dimensioni e la localizzazione in prossimità della città hanno destato e destano
preoccupazione per l'impatto che esso potrebbe determinare non solo sulla
salute dei lavoratori ma anche su quella della popolazione tarantina. Il tema
proposto, pertanto, intende discutere le problematiche scientifiche legate alla
produzione dell'acciaio, in tema di tecnologia, rischi occupazionali e
ambientali e tutela della salute. Sono passati 10 anni dall'emanazione del D.
Lgs 81/08. Questo Decreto è stato atteso come il risolutore e facilitatore di
problematiche riguardanti i rischi occupazionali ed il loro impatto sulla
salute dei lavoratori, dovendosi applicare soltanto in presenza di un rischio
accertato. Con il passare del tempo dalla sua entrata in vigore, è venuta meno
l'attenzione sui risultati della valutazione del rischio quale elemento per
ottemperare ai suoi contenuti, come era già successo con il Decreto 626, e, in
particolare per la sorveglianza sanitaria, si è ritornati ad eseguirla su tutti
i lavoratori, quale surrogato di promozione della salute. Il Congresso, pertanto,
intende esaminare a 10 anni dalla emanazione del decreto 81, le criticità che
esso presenta, nel tentativo di renderlo più semplice, più efficace e più
tecnico.

Con il Decreto 81 il legislatore ha affidato al datore di lavoro anche l'obiettivo della
promozione della salute dei lavoratori, coinvolgendo in esso anche il medico
competente. Ma questo Decreto ha anche consentito a quest'ultimo di intervenire
su richiesta del lavoratore, per tutelarne la salute da attività lavorative che
potrebbero aggravarla. Su tale argomento, come è noto, la SIML ha anche emanato
linee guida che saranno oggetto di rivalutazione. I temi proposti, come si può
rilevare, riguardano aspetti di attualità per il medico del lavoro, nella
speranza che essi provochino una discussione ampia e fruttuosa.


 

Noi della Alcooltest Marketing Italy quest'anno non saremo presenti a causa di altri impegni aziendali che ci vedono occupati all'estero. Vi invitiamo pertanto a contattarci o a venire a trovarci in azienda nel nostro show-room aziendale al fine di mostrarvi le ultime novità da noi proposte in tema di prevenzione sul lavoro e ANALISI DELL'ABUSO DI DROGA ED ALCOOL.


 
 
 
 
 
Credits