1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Alcool Test
 
 
Alcool Test

Contenuto della pagina

Fondazione ANIA e Silb

L'alcooltest monouso fiala CEC1 per la Campagna di Prevenzione "Operazione Rientro Sicuro" indetta dalla Polizia Stradale, Fondazione ANIA e Silb

L'iniziativa della Polizia diStato è uno dei primi obiettivi del protocollo d'intesa firmato con l'ANIA per prevenire gli incidenti stradali, educare e sensibilizzare i giovani al rispetto delle regole di circolazione, divulgare materiale per informare i ragazzi sulla guida in stato di ebbrezza e distribuire test di screening monouso sul tasso alcoolemico.
 
''Guido con prudenza. Zero alcool tutta vita''. Con questo slogan si è aperta la campagna pubblicitaria dell'operazione "Rientro sicuro": un'iniziativa per prevenire e contrastare gli incidenti notturni e le cosiddette stragi del sabato sera presentata dalla Polizia di Stato giovedì 15 luglio a Roma e realizzata in collaborazione con la Fondazione ANIA per la sicurezza stradale. L'operazione è stata rivolta in particolare ai giovani che escono dalle discoteche e che spesso sono vittime di incidenti stradali: un fenomeno che, seppure in calo, impone misure drastiche, soprattutto di prevenzione.
 
Protagonisti della campagna sono stati Guido e Prudenza, due personaggi - realizzati con una grafica che ricorda quello dei supereroi dei videogames - che hanno invitato i giovani a guidare con attenzione e a fare un alcooltest prima di mettersi al volante, dopo aver passato una serata in discoteca.
 
Con la collaborazione dell'Associazione italiana imprenditori locali da ballo, sono state individuate alcune tra le discoteche più famose e frequentate del paese, dove sono state distribuite magliette colorate, cartoline ironiche e palloncini per i test. Proprio con questi "palloncini" i ragazzi hano potuto verificare, nel pieno rispetto della privacy, il livello di alcool presente nel loro organismo e decidere più consapevolmente se mettersi o meno alla guida.
 
Piacevoli sorprese anche su strada: infatti i giovani che sono risultati negativi alla prova dell'etilometro, durante i controlli della Stradale, hanno ricevuto dai poliziotti stessi un ingresso omaggio in una delle 20 discoteche del litorale romagnolo, toscano e laziale che hanno aderito alla campagna.
 
Il protocollo è dunque un passo in avanti anche versolo lo scopo comunitario di ridurre, entro il 2010, le vittime della strada del 50 per cento analizzando i dati comuni e le principali cause di incidente.

Sono state 20 le discoteche della riviera romagnola, toscana e laziale, tra cui anche il Cocoricò di Riccione e il Twiga di Forte dei Marmi, coinvolte nel progetto"Rientro sicuro".

All'uscita sono stati allestiti degli stand dove sono state distribuite t-shirt, dépliant informativi e palloncini gratuiti per il test dell'alcool.

Questo test è stato adottato per le seguenti caratteristiche: non invasività, precisione, rapidità, sicurezza, assenza di sostanze cancerogene (senza cromo), praticità, biodegradabilità, range dei valori di lettura con un margine d'errore max. del 2%. Il palloncino delimita la quantità d'espirato necessaria alla reazione e garantisce l'assoluta precisione di lettura dei valori specificati nella certificazione dell'ufficio di metrologia.

L'operazione è stata rivolta in particolare ai giovani che escono dalle discoteche e che spesso sono vittime di incidenti stradali: un fenomeno che, seppure in calo, impone misure drastiche, soprattutto di prevenzione.


 
 
 
 
Credits